Il Girone dei Golosi

Ricette gustose di Sandra Bubù

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

"La cucina è
l'atto più privato e rischioso. Nella cucina cè la tenerezza o il odio.
Si versa
nella padella condimento o veleno.
Cucinare
non è il servizio.
Cucinare
è un modo di amare gli altri. "


https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


domenica 25 dicembre 2011

GNOCCHI FACCIAMOLI IN CASA


Gnocchi ... facciamoli in casa
Da preparazione artigianale a prodotto da banco in cui il contenuto di patate può essere davvero irrisorio. Basta leggere le etichette sulle confezioni per rendersi conto di quanta differenza ci sia tra uno gnocco industriale e quello fatto in casa. Preparare gli gnocchi in casa significa portare in tavola un prodotto più genuino e sicuramente meno costoso.

SUGGERIMENTI
Preparare gli gnocchi di patate è semplice. La ricetta base la si trova pubblicata in tutte le sue varianti sui principali siti e riviste di cucina. Io suggerisco una serie di poreziosi consigli .

Per la preparazione degli gnocchi di patate, meglio utilizzare patate a pasta bianca, abbastanza farinose.
Meglio cuocere le patate a vapore e non in acqua. A fine cottura saranno meno impregnate di acqua
- Utilizzando lo schiacciapatate è bene iniziare a comprimere leggermente la patata per fare uscire l'acqua in eccesso ed eliminatela. L'impasto sarà più asciutto e gli gnocchi saranno meno gommosi.
Evitare di scolare gli gnocchi come si fa con la pasta. Possono appiccicarsi in modo irrimediabile. Meglio raccoglierli con la schiumarola e metterli nel tegame con il condimento ben caldo
- Gli gnocchi possono essere colorati aggiungendo semplici ingredienti all'impasto: salsa di pomodoro, frullato di spinaci lessi ben strizzati, nero di seppia.
Per fare una bella scorta di gnocchi, è possibile congelarli mettendoli su un vassoio di acciaio con parecchia farina,una volta congelati si possono staccare e mettere in un sacchetto. Per cucinarli si buttano in acqua direttamente congelati.
Gnocchi di patata con brodo di seppia e zotoli (seppioline)


Gnocchi di patata con brodo di seppia e zotoli (seppioline)


Per gli gnocchi:

_1 kg di patate Bologna
_400 g farina 0
_1 uovo intero
_50 g di Parmigiano Reggiano
_sale e noce moscata

Per il condimento:

_1 kg di seppie
_ 200 g di zotoli
_1 cipolla
_3 gambi di sedano
_3 carote
_concentrato di pomodoro q.b.
_timo fresco

Procedimento
Cuocere le patate, pelarle, schiacciarle e lasciarle intiepidire dopo di che impastare con i restanti ingredienti per formare gli gnocchi. Preparare un brodo con le seppie fresche, la cipolla, il sedano, la carota e del concentrato di pomodoro. Cuocere gli gnocchi e condirli con del timo fresco, aggiungere il brodo filtrato e gli zotoli precedentemente rosolati in una padella ben calda.

Kika Kahshan(Gaia) Ex cuoca per obbligo e attualmente per passione

LA MANDIOCA


Radice a forma di tubero della Cassava o Yuca, pianta originaria dell' America centro meridionale. Per secoli è stato il principale alimento delle popolazioni autoctone sudamericane. La sua scoperta è stata tanto importante per l'indio, come il frumento per l'europeo ed il riso per l'asiatico.
Il nome della radice (mandioca o manioca)
È un alimento nutriente di sapore delicato e di facile digestione che viene usato sotto forma di farina, cotta e fritta come le patate, amido, tapioca, ecc... E' un ingrediente molto utilizzato nella cucina brasiliana, dove è anche conosciuto col nome di aipim e di macaxeira.
Dalla fecola di Mandioca viene estratta la Tapioca, vivanda molto leggera e nutriente usata nella preparazione di alimenti dietetici.

DOVE TROVARE? Nei negozi alimentare cinese, fare attanzione se sono fresche-Tagliare una puntina , se dentro è bianco senza venature di muffe allora va bene. Altrimenti non si cuocerano mai, diventa amara e dura.

Pasta di limone-ricetta di Montersino

1/2 limone (polpa e buccia)+ solo la buccia dell'altro mezzo.
50 gr di glucosio
80g di zucchero a velo
100g di zucchero fondente (lo abbiamo gia fatto)
Frullare tutti gli ingredienti,fino ad ottenere una pasta liscia.

Pasta di limone-ricetta di Luca Montersino

Fili di uove per decorare Torte



In Brasile da anni si usa i fili di uove per decorare torte. Si chiama Fio de ovos. Uovo filo è un piatto tipico portoghese (Portogallo) t a base di uova e zucchero. Una variante del piatto giapponese servita in rotoli è chiamato Keiran Somen è anche diventato molto popolare in Thailandia con il nome di "KANOMA Foy Tong". In Brasile si usa molto per decorare le torte, posso assicurare che non sente l'aroma del tuorlo.
La maggior parte dei maccellai e pasticceri in Brasile sono portoghese. E sono pure tirchi!


Ingredienti:
1 litro di acqua - 750g di zucchero
36 tuorli
Acqua fredda (abbastanza)
1 cucchiaio (zuppa) di vaniglia
1 cucchiaio (zuppa) di essenza di rum
metodo di preparazione

Mettere in una casseruola l'acqua e zucchero. Ritorno al calore, senza mescolare, fino a quando lo sciroppo in un punto di perla . Nel frattempo, passare i tuorli al setaccio e metterli in un bicchiere adatto per le uova fili.

Raggiungere il punto esatto della soluzione, fare un movimento circolare con imbuto lasciando le uova sulla pentola lo sciroppo. Poi togliere dallo sciroppo e mettere in colino grande per raffreddare.

Al termine tutte i fili, passare il sugo al setaccio, aggiungere acqua fredda sufficiente per essere sottile, ma caldo.

Infine, aggiungete le essenze ed i fili uova ancora calde e lavarli a mano, facendo attenzione a non romperli.

Lasciate che i fili uova in questo sciroppo per almeno 2 ore. Al momento dell'uso, sgocciolare in un colino.

Kika Kahshan(Gaia)

Bobò di Gamberi

Il bobò gamberi, tipica dello stato brasiliano di Bahia, è un piatto molto popolare in altre parti del Brasile, tuttavia, con alcune modifiche. A Rio de Janeiro, di solito lo facciamo con l'olio di oliva, piuttosto che olio di palma (un sapore piuttosto forte il latte di cocco opzionale (anche un altro sapore molto particolare ).


Bobò di Camarao

1 chilo di gamberi freschi
sale
3 spicchi d'aglio, tritati e purè
succo di 1 limone
pepe
1 kg di mandioca (preferisco quelli che sono stati impacchettati e sgusciati, è più pratico)
1 cipolla, 2 cipolle affettate e grattugiato
1 foglia di alloro
6 cucchiai di olio d'oliva
2 bicchieri di latte di cocco
1 mazzetto di prezzemolo tritato
2 barattoli di salsa di pomodoro pronto (pomarola)
2 peperoni verdi, finemente tritato
2 cucchiai di olio di palma

Lavate i gamberi e condire con sale, aglio, pepe e limone
Marinare
Prendete una pentola con acqua e manioca cuocere in piccoli pezzi con alloro e fette di cipolla
Quando morbido aggiungere un bicchiere di latte di cocco, raffreddare leggermente e purea nel frullatore
Scaldate l'olio d'oliva, aggiungere la cipolla grattugiata e lasciare marrone
Aggiungere i gamberetti e saltare in padella
Aggiungere il 2 lattine di pomodori, prezzemolo, pepe e cuocere per pochi minuti
Partecipa nella stessa padella in un battito frullatore manioca, un altro bicchiere di latte di cocco e olio di palma, portare ad ebollizione ed è pronto


Note: La Mandioca è una radice e si trova nei negozi alimentare cinesi.
Kika Kahshan(Gaia)

Empadinhas di pollo


EMPADAS. Oggi pomeriggio faceva molto freddo e avevo voglia di qualcosa di speciale e gustosa.
INGREDIENTI PER LA PASTA

220 g di farina di grano
1 uovo
1 cucchiaio di burro
1 cucchiaio di olio d'oliva
Acqua e sale qb
Ripieno:
2 pomodori
1 cipolla
2 spicchi di aglio
4 petti di pollo
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
5 cucchiai di vino bianco
2 cucchiai di olio d'oliva
1 / 2 tazza di latte
2 cucchiai di farina
1 mazzetto di prezzemolo
1 uovo
Sale e pepe qb

Mescolare tutti gli ingredienti per fare la pasta
Aggiungere piccole porzioni di acqua, impastare lentamente fino a ottenere un impasto liscio
Coprire con un canovaccio e lasciate lievitare in luogo caldo per 30 minuti
Tritate i pomodori, cipolla e aglio
Mettere il pollo tagliato a pezzi grossi e aggiungete il concentrato di pomodoro, vino e olio d'oliva
Prendete un forno a microonde ricoperto refrattaria per 12 per 14 minuti in media
Attendere 10 minuti e sminuzzare il pollo
Frullare la salsa ha cucinato il pollo e aggiungere il latte e la farina
Mescolare e forno a microonde per 5 o 6 minuti, fino a addensato, mescolando ogni 2 minuti
Rimuovere e aggiungere il pollo e il prezzemolo tritato
Stendere l'impasto bene fino a un sottile
Barattoli di burro di piccole dimensioni o di plastica refrattari
Linea delicatamente con l'impasto e mettere da parte una porzione di pasta per coprire le
Riempire la stampini con il ripieno e coprire con una fetta di massa
Spennellare con l'uovo leggermente sbattuto e prendere ogni 4 lattine da 3 a 5 minuti a ALTA
Servite la torta tiepida o fredda.

Kika Kahshan(Gaia)

Salpicão di Pollo


Salpicão di Pollo

1 petto di pollo (grande)
1 lattina di mais
1 barattolo di piselli
1 carota, grattugiata
1 lattina o 1 scatola panna
Uvetta a piacere
Patate fritte
Sale qb
1 compressa di brodo di pollo
acqua per la cottura di pollo
Prezzemolo
Erba cipollina
Cipolla

Mettere la compressa in una pentola di brodo di pollo, un pizzico di sale e acqua sufficiente per cucinare il pollo
Durante la cottura il pollo in un contenitore mescolare il mais, piselli, carote, uva passa, e condire con sale, prezzemolo, erba cipollina e cipolle
Dopo il pollo cotto, definito - e poi mettere in una ciotola con gli ingredienti rimanenti e posizionare la crema e patatine fritte
Mettere in un recipiente e prendere a cuocere per circa 7 minuti
E ancora servire caldo
Nota: Mettere la crema ultima in modo che sia apparentemente raffreddare prima di servire
Il trucco è usare petto di pollo arrostito, poi a sinistra che a volte, diventa ancora più caldo.

Kika Kahshan(Gaia)

ALFAJOR DI CIOCCOLATO BIANCO


ALFAJOR DI CIOCCOLATO BIANCO
Ingredienti:

. 220 g di farina
. 1 / 2 cucchiaino (cucchiaino) di lievito in polvere
. 100 g di margarina
. 135 g di zucchero
. 1 uovo
. 4 gocce di estratto di mandorle e cioccolato bianco ripieno . 1 / 2 barattolo di crema . 300 g di cioccolato bianco, tritato copertura di cioccolato bianco . 200 g di cioccolato bianco, tritato . 100 g di noci-stop morso . Coriandoli colorati per decorare


Preparazione:

In una grande ciotola, setacciare insieme la farina, fare un buco nel mezzo, mettere il lievito, la margarina, lo zucchero ed estratto di mandorla. Mescolare bene, aggiungere l'uovo e mescolare l'impasto senza lavorare duro. Conservare in frigorifero per 1 ora. Con il matterello, girare la pasta dello spessore di 0,5 cm. Alfajores tagliati, metterli in una padella senza grasso e prendere cuocere per circa 20 minuti. Aspettatevi caldo, togliere dalla padella. Raffreddare completamente e collegarli a due a due con il ripieno. Per il ripieno di cioccolato bianco a bagnomaria, sciogliete il cioccolato bianco mescolato con la panna. Mettete in frigorifero fino al momento dell'uso. Per il condimento, a bagnomaria, sciogliete il cioccolato bianco. Mettere a bagno i alfajores, coprire i lati con un dado-stop e decorare con coriandoli colorati.




Suggerimento: Per cioccolato alfajores, diminuzione di 30 g di pasta di farina di ingredienti e aggiungere 20 g di cacao in polvere.

Kika Kahshan(Gaia)

sabato 24 dicembre 2011

BACINI DI MANDIOCA


BACINI DI MANDIOCA

Ingredienti

. 2 cucchiai (zuppa) di burro
. 1 1 / 2 tazza (tè) manioca sbucciate, cotte e passate
. 3 / 4 tazza (tè) di zucchero
. 1 / 2 tazza (thè) di latte in polvere
. 1 tazza (tè) di cocco fresco grattugiato

Preparazione

1. Sciogliere il burro in una casseruola, aggiungere la manioca e mescolate bene. aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne la noce di cocco. 2. Quindi aggiungere la metà della noce di cocco e mescolare per sciogliere il fondo della padella. 3. Lasciate raffreddare leggermente, forma le palline con le mani unte. passare la noce di cocco e servire.

Note: La mandioca è una radice e si trova nei negozi cinesi ben forniti.
Kika Kahshan(Gaia)

CROCHETTI DI TONNO E CENTRIOLO


Suggerimento: Questa è una ricetta ideale per insegnare al vostro bambino a mangiare pesce.


Ingredienti

. 1 cetriolo sbucciato media
. 2 scatole di tonno, scolato e triturato
. 1 / 2 tazza (tè) di mollica di pane
. 1 / 2 tazza (tè) di erba cipollina tritata finemente
. 1 uovo
. 2 cucchiai (cucchiaio) di maionese
. 1 / 2 tazza (thè) di yogurt
. 1 cucchiaio (zuppa) di aneto fresco tritato
. 1 cucchiaio (zuppa) di olio
. Sale e pepe qb

Preparazione

Tagliate il cetriolo a metà orizzontalmente, togliere i semi e la grossa griglia. Cospargere di sale e mettere in un colino per 15 minuti. A parte unire il tonno, pangrattato, cipolle verdi, uova e maionese. Condire con sale e pepe e fare quattro gnocchi, il tipo di hamburger con questa miscela. Riserva. Lavate i cetrioli in acqua fredda, scolarle e asciugarle con carta assorbente. Aggiungere lo yogurt, l'aneto, sale e pepe. Mescolare e congelare per 10 minuti. Scaldare l'olio e rosolare le torte su entrambi i lati. Servite con salsa di cetriolo fresco.

Suggerimento: Questa è una ricetta ideale per insegnare al vostro bambino a mangiare pesce.

KIKA KAHSHAN(GAIA)

Polpettine di carne e uova di Quaglia


Ingredienti:

· 1 / 2 kg di carne macinata magra
· 1 confezione di crema zuppa di cipolle
· 3 fette di pane, tagliato
· 3 cucchiai (zuppa) di latte
· 1 uovo leggermente sbattuto
· Salsa al gusto
· 20 piccole uova di quaglia cotte e pelati
pangrattato · per cappotto
· Olio per friggere

Preparazione:

In una ciotola, unire carne macinata, crema di cipolle, pane inzuppato nel latte, l'uovo e il prezzemolo finemente tritato. Mescolare bene per formare una massa omogenea. Dividete l'impasto in venti palline. Aperto, mettere un po 'di uovo, modello, e pulire le briciole cookie. Scaldare l'olio e friggere i dolci fino alla doratura. Togliere, scolatele su carta da cucina e servire subito.
Kika Kahshan(Gaia)

POLPETTINE DI MANDIOCA CON POMODORI SECCHI


POLPETTINE DI MANDIOCA CON POMODORI SECCHI

Ingredienti:

. 1 confezione di 400 g di manioca precotti
. 2 cucchiai (zuppa) di timo fresco tritato
. 1 / 2 tazza di parmigiano grattugiato
. Sale a piacere
. 150 g di pomodori secchi
. 150 g di mozzarella a dadini
. 1 uovo sbattuto
. Briciole di pane tritati
. Olio per friggere

Note: la mandioca potete trovare le radice fresche nei negozi aliemntare cinese.

Preparazione:

Con una forchetta, mash e manioca. In una ciotola, mescolare purè di manioca, d'uovo, il timo, il parmigiano e il sale. Fai cupcakes e riempire con pomodori secchi e mozzarella a dadini. Passarli nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato. In una padella alta, scaldare l'olio e friggere i dolci fino a doratura. Metteteli su carta assorbente per eliminare il grasso in eccesso. Servire subito.

Kika Kahshan(Gaia)

BOLO CHARGE


BOLO CHARGE(torta)

4 uova
. 200 grammi di margarina
. 2 tazze (da tè) di zucchero
. 1 tazza (thè) di latte
. 2 1 / 2 tazze da tè) di farina di grano
. 1 cucchiaio (cucchiaio) di lievito in polvere

Imbottitura:
. 1 lattina di latte condensato zuccherato cotto per 30 minuti in pressione
. 1 / 2 barattolo di crema
. 1 tazza (tè), e torrefatto macinato grossolanamente

Copertura:
. 300g di cioccolato al latte
. 1 lattina di crema
. Carica tre cioccolato tritato

Preparazione:

Montare gli albumi e mettere da parte. Sbattere i tuorli, lo zucchero e la margarina fino alla miscela è chiara. Aggiungere il latte e la farina. Fermare il mixer e aggiungete il lievito. Incorporare gli albumi delicatamente. Mettere in una teglia di 28 centimetri di diametro, imburrato e infarinato. Cuocere in forno preriscaldato a 180 ° C per 25 minuti o fino a quando attaccare uno stuzzicadenti esce pulito. Lasciate raffreddare e tagliare in tre dischi. Preparare il ripieno: mescolare il dolce latte, panna e noccioline. Riempire la torta. Fai il condimento: Fate sciogliere il cioccolato al latte a bagnomaria o nel microonde e mescolare panna. Coprite la torta e distribuire sopra il cioccolato tritato .

Kika Kahshan(Gaia)

Croccante bruschetta con brie e insalata di pere


Croccante bruschetta con brie e insalata di pere

Ingredienti

. 2 pere fresche
. 1 cucchiaio (cucchiai) burro
. 2 fette di pane italiano
. 150 g di formaggio brie
. 1 / 4 tazza (tè) e mandorle tostate tritate
. 8 foglie di rucola
. 4 foglie di indivia
. 4 foglie di radicchio
. L'olio di oliva, sale, pepe nero e aceto balsamico regno di gustare



Preparazione

1. Tagliare le pere a fettine sottili, quasi trasparenti. 2. Linea la teglia con un foglio di carta oleata e grasso con un sottile strato di burro. Disporre le fette di pera su carta e cuocere in forno a 90 ° C per 30 minuti. Riserva. 3. Coprire le fette di pane con formaggio brie e cuocere in forno preriscaldato a 180 ° C per 5 minuti. 4. Togliere il tegame dal forno con il pane tostato, cospargere con le mandorle e distribuire le fette di pera su pane tostato. 5. Posizionare ogni bruschetta in un piatto e l'insalata pila sul lato, dividendo le foglie di rucola, indivia e radicchio tra le lastre. 6. Condire con olio, sale, pepe nero e il regno aceto balsamico e servite subito.

Kika Kahshan(Gaia)

Bruschetta di riso



Ingredienti

. 1 tazza (tè) di olio
. 2 tazze (da tè) di riso pronto
. 2 tazze (thè) di latte
. 1 cucchiaio (cucchiaio) di lievito in polvere
. 3 uova
. 1 / 2 tazza (thè) di farina di grano
. 1 / 4 tazza (tè), formaggio parmigiano grattugiato. Ripieno: . 2 pomodori, i semi pelati e tritati . 200g di mozzarella grattugiata . 1 / 4 tazza (tè) di olive tritate . Sale e pepe a piacere . Prezzemolo tritato a piacere


Preparazione

Nel frullatore, frullare l'olio, riso, latte, lievito, uova, farina, formaggio. Mettere in una teglia, imburrata e foderata con carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi e cuocere per 30 minuti. Togliere dal forno, lasciare raffreddare e sformare. Tagliare 6cm x 6 centimetri quadrati. . Reserve Ripieno: Mescolare il pomodoro, mozzarella, olive e condire con sale, pepe e prezzemolo. Mettere una parte su ogni quadrato e cuocere in preriscaldato 220 º fino a quando la mozzarella si scioglie. Servire subito. Suggerimento: È possibile utilizzare il formaggio a vostra scelta.

Kika Kahshan(Gaia)

Canapè con banane peperoncino piccante


Gusto dolce e piccante
Ingredienti:

. 16 mini-tower
. 16 cucchiaini da tè (tsp) crema di formaggio luce
. 16 cucchiai da tavola (caffè), pepe gelatina
. 2 platano a fette



Preparazione:

Banane rosolare in una padella antiaderente unta con un filo d'olio. Assemblare il tartine mettendo sul pane tostato crema di formaggio, banana e, infine, la gelatina.


Kika Kahshan(Gaia)

Millepiedi di Wurstel


Ideale pper fare mangiare i piccini!


Salsiccia
. Maionese e olive nere (per gli occhi)
. Ketchup (per le gambe)
. Prezzemolo e broccoli (per la "foresta")



Preparazione:

Tagliate la salsiccia a fette e ogni fetta a metà. Disporre la metà sulla piastra formando il corpo del centopiedi. Usare un coltello affilato per fare la testa. Disegnare le gambe con gli occhi con ketchup e maionese e pezzetti di olive nere. Creare la "foresta" con rametti di prezzemolo e broccoli.

TONNO CON CARAMBOLA


TONNO CON CARAMBOLA

100 g di tonno
. 1 starfruit piccola(CARAMBOLA)

Shoyu salsa:
. 1 / 3 tazza di salsa di soia
. 1 spicchio d'aglio grattugiato
. 1 cucchiaio (zuppa) di zenzero grattugiato

Mango Salsa:
. 1 mango piccolo in un frullato

Preparazione

1. Brown rapidamente i quattro lati del tonno in una padella antiaderente unta d'olio. L'interno del pesce dovrebbe rimanere crudo. 2. Trasferimento a un piatto di tonno e mettetelo sopra una ciotola di ghiaccio per fermare la cottura della carne. 3. Tagliare il tonno in cinque fette. 4. Mescolare tutti gli ingredienti in salsa di soia e immergere le fette di pesce su di esso. Lasciate marinare per 20 minuti. 5. Lavare e tagliare carambole cinque fette molto sottili di frutta. 6. Distribuire la salsa di mango sul piatto al centro e sistemare le fette di tonno intervallati da quelli di carambola.

Kika Kahshan(Gaia)

Baccala' con salsa al peperone


Baccala' con salsa al peperone

0,350 g di baccalà dissalato e triturati
tazza .1 e 1 / 4 (tè) di olio
0,2 tazze (thè) di latte
0,1 cucchiaio (zuppa) di purè di patate
. sale, pepe ed erba cipollina regno al gusto




Pepe Coulis:
0,3 peperoni rossi, pelati e senza semi
0,2 cucchiai (zuppa) di olio
0,2 cucchiai (zuppa) di brodo di pesce
. sale e pepe nero qb regno

Preparazione

Cuocere il baccalà nel latte per circa 7 minuti. Scolare, conservando il latte e mettere il baccalà in un frullatore. Aggiungere l'olio d'oliva, due cucchiai (zuppa) di latte e si fondono per una pasta. Se necessario, mettere più latte. Trasferire in una ciotola e aggiungere il purè di patate. Mescolare bene e condire con sale e pepe nero regno. Cospargete con erba cipollina e mescolare nuovamente. Riserva.

Per la salsa:
battere tutti gli ingredienti nel frullatore. Coe, correggere di sale e pepe nero regno. Servite il baccala in piatti individuali con la salsa di peperoncino e foglie verdi.

Kika Kahshan(gAIA)

Baccala al forno con crema di mandioca


Baccala al forno con crema di mandioca

Ingredienti

0,1 Kg di baccalà dissalato messo
0,1 tazza (tè) di olio
0,1 kg di manioca bollita e passata la spremiagrumi
0,200 ml di latte di cocco
0,1 barattolo di crema di
0,6 grosse cipolle affettate
0,100 g olive nere snocciolate
0,1 vasetto di crema di formaggio (220g)
. parmigiano grattugiato a piacere


Preparazione

Baccalà dissalato scottare in acqua. Scarico. In una padella antiaderente un mezzo bicchiere di calore di olio d'oliva e marrone le fette di merluzzo. Riserva. In una ciotola, mettere manioca, latte di cocco e mezzo barattolo di crema. Se necessario, aggiungere il sale e mescolare bene fino a che liscio cremoso. Riserva. Nella stessa padella, che le fette dorate, senza lavare, mettere il rimanente olio d'oliva e soffriggere la cipolla fino a caramellare. Riserva. Mescolare la ricotta con la crema rimanente. Riserva.

Montaggio:
In una teglia larga unta con olio d'oliva, mettere la crema di manioca, infilare le fette di merluzzo bianco sulla parte superiore e diffondere le cipolle e olive. Coprire con il composto di ricotta e panna. Cospargere il formaggio grattugiato e cuocete in forno preriscaldato a 200 ° C per 30 minuti o fino a doratura. Servire subito.

Suggerimento:
dissalazione cod: cambiare l'acqua 3 o 4 volte al giorno e conservare in frigorifero.

Nota: la mandioca è una radice e si trova nei negozi alimentare cinese.

Kika Kahshan(Gaia)

Sake Caipirinha


Sake Caipirinha

Sgusciate fresca kiwi 0,2
0,2 cucchiaini da tè (cucchiaino) di zucchero
0,40 ml di sake
. ghiaccio a piacere

Preparazione:

In un bicchiere con ghiaccio, kiwi posto e zucchero. Premete i kiwi con un pestello di strappare in su. Aggiungere il ghiaccio e riempire con amore. Mescolare bene e servire.

Kika Kahshan(Gaia)

Soufflé con Mandioca


Soufflé con Mandioca

2 pere
. 1 / 2 tazza (tè) di acqua
. 2 cucchiai (zuppa) di zucchero
. 2 cucchiai (zuppa) di semi di senape
. 1 / 2 cucchiaio (zuppa) di senape di Digione
. 1 cucchiaio (cucchiaio) di aceto
. 400 g di manioca
. 1 / 3 tazza (thè) di latte
. 1 cucchiaio (cucchiaio) di lievito in polvere
. 200 g di gorgonzola tagliato
. Sale a piacere
. 4 albumi d'uovo

Preparazione

1. Tagliare le pere a fette di 0,5 cm e togliere i semi.
2. Mettete le fettine in una padella e mescolate di acqua e zucchero, senape e aceto.
3. Cuocere a fuoco alto, mescolando di tanto in tanto per 2 minuti. Riserva.

4. Preparare la pasta: manioca buccia, tagliate a pezzi e cuocere in acqua con un pizzico di sale fino al morbido. Scolare e passare attraverso il strizzatore. 5. In una ciotola, unire il latte, yucca e lievito. Aggiungere il formaggio e il sale. 6. Riscaldare il forno a alto. 7. Sbattere gli albumi a neve ferma e aggiungere alla pastella. 8. Distribuite in quattro forme individuali con capacità di 1 / 2 tazza (tè) e cuocere per 20 minuti o fino a quando ben rosolato. Servire.

Nota: la mandioca è una radice e si trova nei negozi alimentare cinese.

Kika Kahshan(Gaia)

Sufle' di pollo


Sufle' di pollo
3 uova (albumi e tuorli separati)
. 1 cucchiaio (zuppa), margarina luce
. Sale a piacere
. 2 tazze (thè) di latte scremato
. 2 cucchiai (zuppa) di farina
. 200 g di petto di pollo condito, cotto e triturato
. 1 / 2 tazza (thè) di ricotta
. 1 cucchiaio (cucchiaio) di lievito in polvere

Preparazione:

In un frullatore, sbattere i tuorli d'uovo, margarina, sale, latte e farina per formare un composto omogeneo. Trasferire in una ciotola e aggiungete il pollo, il formaggio, il lievito e gli albumi a neve. Luogo in refrattario o in ciotole individuali e cuocere in forno preriscaldato a 200 ° C per 30 minuti.

Schiuma di limone con lo sciroppo di frutto della passione



Schiuma di limone con lo sciroppo di frutto della passione

1 cucchiaio) di gelatina in polvere
. ½ tazza (tè) di acqua
. 2 limoni
. 1 tazza (tè) di zucchero
. 200 ml panna

Sciroppo:
. 2 frutto della passione
. 1 / 2 tazza (tè) di acqua
. 1 tazza (tè) di zucchero

Preparazione

Sciogliere la gelatina in base alle indicazioni sulla confezione. In una, luogo casseruola l'acqua, succo e bucce di limoni. L'ebollizione, coprire e togliere dal fuoco. Lasciate raffreddare e filtrare. Mescolare la gelatina e panna montata al punto. Distribuire in stampini individuali, imburrata e cosparsa di zucchero. Mettete in frigorifero fino alla ditta.

Salsa:
Riserva alcuni semi di frutto della passione. Batti il frutto della passione in un frullatore con l'acqua e la tensione. In una casseruola, unire la passione succo di frutta, zucchero e semi riservati. A fuoco lento, senza mescolare, cuocere fino a quando lo sciroppo al punto. Lasciare raffreddare. Schiume sformare, irrorare con lo sciroppo di frutto della passione e guarnire con fettine di limone. Servire subito.

Kika Kahshan

Flan con salsa d'uva


Flan con salsa d'uva

500 ml di panna
. 1 tazza (tè) di zucchero
. 1 busta di gelatina in polvere insapore
. 2 tazze (da tè) di succo d'uva concentrato
. 1 / 2 tazza (tè) di zucchero
. Uve da decorare

Preparazione

1. In un tegame, mettere lo zucchero, panna e fate sobbollire a fuoco basso. 2. Spegnere il fuoco, attendere idratata calda e sciogliervi la gelatina secondo le indicazioni sulla confezione. Riserva. 3. Preparare lo sciroppo: in una casseruola, unire il succo d'uva e lo zucchero e lasciate cuocere finché la salsa al punto. 4. Con lo sciroppo, grasso 4 stampini e distribuire il riservata gelatina. 5. Mettete in frigorifero fino alla ditta. Sformare e guarnire con uva.


Suggerimento: immergere l'uva e passare in zucchero a velo per decorare.

venerdì 23 dicembre 2011

CUPCAKES DI NATALE


150 g di farina
1 cucchiaino di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di spezie miste macinate
un pizzico di sale
100 g di burro morbido
160 g di zucchero di canna
2 uova grandi
3 cucchiai di panna acida
125 ml di acqua bollente
75 di cioccolato fondente, spezzettato
1 cucchiaino di caffè solubile
250 g di glassa reale istantanea
1 confezione di pasta di zucchero verde
30 mirtilli rossi circa per decorare
1 tagliabiscotti piccolo a forma di agrifoglio con lo stampino per le venature
1 stampo per 12 muffin foderato con i pirottini di carta


Riscalda il forno a 200°C.

Mescola la farina, il lievito, il bicarbonato, le spezie miste e il sale in una ciotola; in un’altra lavora a crema il burro con lo zucchero con le fruste elettriche. Unisci le uova, uno alla volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta, e poi incorpora un terzo della miscela di farina, sempre sbattendo, seguita da 1 cucchiaio di panna acida e continuando così fino a terminare gli ingredienti.

Metti l’acqua, il cioccolato e il caffè solubile in una pentola e scalda a fuoco dolce, finché il cioccolato si scioglie. Incorpora il tutto all’impasto, ma senza mescolare troppo. L’impasto sarà molto fluido, ma non preoccuparti: versalo nei pirottini nello stampo e inforna per circa 20 minuti, finché tutte le tortine risultano cotte ma ancora morbide e soffici. Lasciale raffreddare nello stampo per 5 minuti, poi preleva le tortine con i pirottini e adagiale su una griglia di metallo a raffreddare completamente.

Per glassarle, prepara la glassa reale seguendo le istruzioni sulla confezione e usala per ricoprire le tortine con uno strato spesso. Ritaglia le foglie di pasta di zucchero e mettine 2 su ogni tortina, quindi completa con le bacche, magari mettendone 2 su una, 3 su un’altra e così via.

Consiglio: decorate con delle foglie di Natale con la pasta di zucchero

Ciao, Kika(Gaia)

PANETTONE FARCITO AL CIOCCOLATO


PANETTONE FARCITO AL CIOCCOLATO

Ingredienti per 8 persone:
1 panettone
500 gr. di ricotta
250 gr. di zucchero
1 bustina di vanillina
gocce di cioccolato
300 gr. di acqua
300 gr. di zucchero
qualche goccia di fiori d’arancio
150 gr. di cioccolato fondente
zuccherini colorati, cannella q.b.



Preparazione del panettone farcito:
Tagliate orizzontalmente la cupola del panettone, scavate l’intero del panettone, tagliatelo a fette e mettete tutto da parte. Bagnate l’interno del panettone con uno sciroppo ottenuto sciogliendo lo zucchero nell’acqua ed aggiungendo qualche goccia di fior d’arancio. Preparate la crema montando la ricotta con 250 gr. di zucchero, la vanillina e un pizzico di cannella ed infine aggiungete anche qualche goccia di cioccolato.
A questo punto inserite un primo strato di crema all’interno del panettone, chiudete con una delle fette che avevate messo da parte e bagnatela con lo sciroppo, continuate l’operazione con altra crema ed altre fette di panettone, alla fine chiudete con la cupola. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e versatelo sulla cupola del panettone, decorate con gli zuccherini e mettete in frigo per qualche ora. Spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.

autore http://pannacioccolatoefantasia.blogspot.com/

PANETTONE FARCITO


Panettone farcito alle due creme

Ingredienti:
Un panettone da 750 g ,
500 ml di panna fresca ,
5 dl di latte,
4 tuorli,
40 g di farina,
65 g di zucchero semolato,
20 g di zucchero a velo,
un baccello di vaniglia,
2 cucchiai di granella di nocciole,
40 g di scaglie di cioccolato fondente,
un cucchiaio di brandy.
Per guarnire piccole decorazioni
di zucchero,
zucchero a velo.

Portate a ebollizione il latte, con la vaniglia e toglitelo dal fuoco. Sbattete i tuorli con lo zucchero finché sono chiari, unite la farina setacciata e il latte.
Cuocete la crema poco meno di un minuto, fatela raffreddare mescolando ogni tanto. Montate la panna con lo zucchero a velo e incorporatela poco alla volta alla crema fredda.
Dividete la crema in due, unite a una il cioccolato e le nocciole e all’altra il liquore.
Tagliate il panettone in 3 fette orizzontali e farcitele con le creme.
Guarnite la calotta con le decorazioni e spolverizzate di zucchero a velo.
cIAO, kIKA

giovedì 22 dicembre 2011

Il vin brulé



Il vin brulé (letteralmente vino bruciato, dal francese), è una bevanda bollente a base di vino rosso e spezie. Si chiama vin brulé a causa della sua preparazione particolare.

Tipico delle zone di montagna, il vin brulé viene utilizzato per scaldarsi ma anche per aumentare le energie, e in alcuni casi viene considerato un ottimo rimedio contro al raffreddore. Ecco come preparare un classico vin brulé.

Ingredienti:

  • 1 litro e mezzo di vino rosso
  • 3 stecche di cannella
  • 250 grammi di zucchero
  • 10 chiodi di garofano
  • 2 arance biologiche e non trattate
  • 1 pezzettino di Zenzero
  • 1 limone
  • 1 mela
  • 1 pizzico di noce moscata

Procedimento:

_Per prima cosa lava le arance e i limoni, poi taglia loro la scorza facendo attenzione a non tagliare anche la parte bianca (troppo amara per il vin brulé). Poi lava la mela, togli il torsolo e tagliala a rondelle sottili.

_In seguito metti il vino in una casseruola, con le stecche di cannella, lo zucchero, i chiodi di garofano, la mela tagliata a rondelle e le scorze degli agrumi. Aggiungi un pizzico di noce moscata.

_Mescola con un cucchiaio di legno per pochi minuti prima di accendere il fuoco, poi fai bollire il composto per circa 5 minuti continuando a mescolare, fino allo scioglimento dello zucchero.

_Ora arriva il momento difficile: avvicina una fiamma alla superficie del vino, in modo da far evaporare l’alcool. Fai attenzione perché il vino prenderà subito fuoco e si alzeranno delle fiamme blu, ma dopo qualche istante saranno scomparse e potrai spegnere il fuoco.

_Aspetta qualche minuto, poi versa il vin brulé nelle tazze e servi; puoi filtrare il vin brulé oppure lasciarlo così, tutto dipende dalle tue preferenze.

Riso con Mazzancolle e Capesante speziato alla Bahiana



Ingrediente:

4 mazzancole fresche
2 capesante
mezzo spichio d'aglio
olio ev o di palma qb
1 cucchiaino curcuma
1 cuchiao di arachide tostati e tritati
1 tazza di Riso basmati
mezza tazza di pana da cucina
2 cucchiai di latte di cocco
1 Lime
foglia di alloro
peperoncino piccante
sale qb
pepe qb


Preprazione riso
Cuocere il riso basmati in bianco e agiungere un pizzico di sale e lasciare coperto con pellicola da cucina.


Per la salsa:
50 gr. di panna da cucina
30 gr. di latte di cocco
1 cucchiao di olio di palma
mezzo cuchiaino di curcuma
mezzo spichio aglio
Mezzo peperoncino piccante
pepe nero qb

Per le Mazzancolle:
Pulire le Mazzancole e capesante e marinare per qualche minuti nel olio di palma e scorza lime/limone
In una padella scaldare olio di palma e versare i mazzancolle per circa 3 minuti, speziare con pepe e sale grosso qb.

Per impiattare:
Versare in un stampo il riso a forma di disco spolverare l'arachide tostati.

Per decorazione:
Erbe cipollina e aceto balsamico, prezzemolo e foglia di alloro verde
Sopra adaggiare i mazzancolle e capesante con la salsa .
E VOILA''''
Kika

mercoledì 21 dicembre 2011

Paccheri con pomodorini secchi e melanzane affumicate


Ingredienti

* Peperoncino 1/2 numero
* Pepe
* Caciocavallo 80 gr
* Melanzane 2 numero
* Olio di oliva extravergine
* Pasta di semola 350 gr
* Pomodori secchi 3 numero
* Prezzemolo 1 mazzetto
* Sale

Preparazione

gr. 350 di paccheri secchi
2 melanzane
3 pomodori secchi
gr. 80 di Caciocavallo
un mazzetto di prezzemolo
mezzo peperoncino secco
olio extravergine d'oliva
sale, pepe


Appassite le melanzane intere in una padella antiaderente ben calda per circa 15 minuti. Quindi sbucciatele da calde e lasciatele riposare per un'ora. Lessate i paccheri in acqua bollente. Nel frattempo tagliate a strisce i pomodori secchi, riducete in scaglie il Caciocavallo e tritate il prezzemolo. Condite i paccheri con abbondante olio extravergine d'oliva a cui avrete già unito il prezzemolo tritato, il peperoncino secco, la melanzana affumicata. Guarnite il piatto con le scaglie di Caciocavallo.

domenica 18 dicembre 2011

Receita de Strudel de maça para Ana


Eu coloquei a receita do panettone tambem, logo a seguir dessa aqui. O Strudel è delicioso, eu acho melhor vc fazer esse e nao o panettone porque è muito trabalhoso e diffcil e precisa ter a forma de panettone.
Faz esse aqui è muito gostoso e è o tipico de doce de Natal. Eu coloquei para 6 pessoas, mas vc pode aumentar as doses. Importante è a uva passa e maça de qualidade, nao aquela que parece isopor, tem que ser acidula (aspra)

Strudel de maça

Dose para 6 pessoas

Para a massa:


300 gr. De farinha de trigo

50 gr. de margarina ou manteiga

1 ovo,

un oitavo de litro di aqua,

sal gosto.

Para o recheio:


6 maças de qualidade e cortar em fatias finas,

farinha de pao,

açucar,

cannela,

uva passa,

uno pouco de rum.


Preparazione:

Colocar todos os ingredientes da massa na mesa e trabalhar bastante ate ficar uma massa lisa e morbida que nao se ataca nas maos.. Formar uma bolla, e olear e deixar repousar por 1 hora. una palla, ungerla con olio e lasciarla riposare per un'ora. Esticar a massa com um matarello(o pau roliço) embaixo da bola de massa colocar farinha para nao grudar. Quanto è pronta dividir em duas partes..uma parte no tabileiro e a outra parte para cobrir e colocar a gema de ovos e manteiga derretida para fazer o efeito dourado . Lo Strudel vai assado no forno a 180 graus e nao abrir o forno.

Feliz Natal!!

PANETTONE CLASSICO

Il panettone è il dolce natalizio nato a Milano ma immancabile sulle tavole delle feste di tutta Italia. Oltre al suo impasto soffice e ricco, la particolarità del panettone è la sua forma a cupola che lo rende inconfondibile.
Gli ingredienti per preparare il panettone sono molto semplici, l'impasto è formato da farina, uova, latte, zucchero insaporiti da uvetta e canditi. Preparare il panettone in casa non è complicato, è però necessario avere pazienza e prendersi un intero giorno per la preparazione perché il panettone richiede tempi di lievitazione abbastanza lunghi.
Nella versione che vi presentiamo, il panettone è stato preparato utilizzando il lievito di birra anziché quello naturale, questo velocizza molto le fasi di lievitazione che altrimenti necessiterebbero di diversi giorni.

Le origini del panettone (letteralmente Pan del Toni) sono controverse, alcune leggende narrano che questo pane saporito sia nato per amore. A inventare per caso la ricetta fu Messer Ughetto degli Atellani che per conquistare la figlia del fornaio si fece assumere come garzone di bottega, e per risollevare la bottega provò a impastare questo pane dolce che ebbe un grande successo. Un'altra leggenda vuole che durante un pranzo di Natale alla corte di Ludovico il Moro, il cuoco fece bruciare il dolce. Vista la disperazione del cuoco, uno sguattero della cucina, di nome Toni, propose di servire in tavola il pane dolce preparato da lui quella stessa mattina, il dolce fu portato in tavola e riscosse l'entusiasmo di tutti i commensali.


Preparazione

Per preparare il panettone occorrono 3 fasi di lavorazioni, di seguito riporteremo per ogni fase gli ingredienti necessari, in modo da rendere più chiaro lo svolgimento della ricetta.
PRIMA FASE: Farina 100 gr lievito 10 gr malto 1 cucchiaino (oppure Zucchero)Latte 60 ml .

Per prima cosa mettete in ammollo l'uvetta per farla rinvenire (1). Sciogliete 10 gr di lievito di birra e il malto ( o lo zuccero) in 60 mldi latte tiepido (2), quindi incorporate la farina (3) e impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo che metterete in una ciotola coperta con pellicola trasparente a lievitare a 30° fino al raddoppiamento del volume (circa 1 ora).

SECONDA FASE: Al primo impasto dovrete aggiungere: Farina 180 gr; lievito 2 gr; uova 2 intere; burro morbido 60 gr; zucchero 60 gr


Unite al primo impasto lievitato (4) le uova, il lievito di birra sbriciolato e la farina (5), impastate con le mani (6)


poi aggiungete lo zucchero (5) e in ultimo il burro ben morbido (a temperatura ambiente) (8); impastate fino ad ottenere un composto liscio e non appiccicoso che adagerete in una ciotola (9) coprite la ciotola con pellicola trasparente e lascerete lievitare a 30° per circa due ore, o fino al raddoppiamento del volume.

TERZA FASE: al secondo impasto lievitato aggiungete:farina 220 gr;zucchero 100 gr; uova 2 intere e 3 tuorli ; sale 5 gr;burro morbido 100 gr; limone biologico; la scorza grattugiata di 1 arancia candita a cubetti; 40 gr cedro candito a cubetti 40 gr; uvetta 120 gr; vaniglia 1 bacca


Unite il secondo impasto lievitato a 2 uova intere e 3 tuorli (10-11) e a 220 gr di farina (12).
Impastate per almeno 10 minuti (13) in modo che l’impasto prenda una bella consistenza elastica (14) e poi aggiungete lo zucchero e il sale (15).

Quando tutti gli ingredienti saranno assorbiti, aggiungete in due volte il burro ammorbidito (16) e, a seguire, la frutta candita (arancia e cedro) (17) la scorza del limone grattugiata, l’uvetta precedentemente ammollata (se volete potete ammollarla nel rum o in un altro liquore di vostro gradimento) e strizzata (18); volendo potete aggiungere degli altri aromi a vostro piacimento per rafforzare il profumo dell’impasto (arancia, limone, vaniglia, rum, ecc...)Lasciate lievitare l’impasto a 30° mettendolo in una ciotola coperta da pellicola trasparente (19) fino al raddoppiamento del suo volume (almeno 2 ore). Nel frattempo, imburrate e rivestite uno stampo da panettone (il diametro dovrà essere di 18 cm e alto 10 cm) con della carta forno (oppure utilizzate uno stampo di carta per panettone) (20) e quando il volume dell’impasto sarà raddoppiato, estraetelo dalla ciotola, impastatelo di nuovo su di un piano poco infarinato e dategli forma sferica (21): posizionatelo dentro allo stampo da panettone con la parte più liscia verso l’alto (22). Lasciatelo lievitare coperto fino a che l’impasto non arrivi a filo dello stampo (almeno altre due ore) (23). Quando l’impasto sarà a filo dello stampo, mettetelo in un luogo areato per 10-15 minuti in modo che sulla superficie si formi una specie di pellicola più asciutta, dopodiché incidete a croce la sommità (24) e mettete al centro della croce un cubetto di burro (grande quanto una noce) (25). Mettete su di una teglia da forno posta sulla parte inferiore di quest’ultimo, una ciotolina d’acqua e infornate in forno statico a 200° per circa 10-15 minuti, quindi abbassate a 190 e lasciate cuocere per altri 10-15 minuti. Se la superficie risultasse troppo scura o tendesse a colorirsi troppo infretta, abbassate ancora a 180 e proseguite la cottura. In totale il panettone dovrà cuocere per 1 ora. Una volta cotto, estraete il panettone dal forno e lasciate raffreddare (26-27). Il vostro panettone è ora pronto per essere servito!!!


Buone feste!!!

FOTO PREPARAZIONE PANETTONE N. 1





FOTO PREPARAZIONE PANETTONE 2




Ossibucchi in salsa d'arancia


Ossibucchi in salsa d'arancia
Ingredienti

* Pepe
* Aglio 2 spicchio
* Arance scorza 1/2 numero
* Brodo di carne varia 1 bicchieri
* Burro 100 gr
* Carote 1 numero
* Farina
* Limone scorza 1/2 numero
* Pomodori maturi 2 numero
* Prezzemolo
* Sale
* Succo di arancia concentrato 1 cucchiaio
* Vino bianco 1 dl
* Cipolla 1 numero
* Sedano coste 1 numero
* Vitello ossibuchi 4 numero

Preparazione

Ingredienti: 4 ossibuchi di vitello alti 4 cm circa - una cipolla, una carota - una costola di sedano - 2 pomodori - 2 piccoli spicchi
d'aglio - una tazza scarsa di brodo di vitello - un cucchiaio di succo fresco di arancia - la scorza grattugiata di mezza arancia e di
mezzo limone - un dl di vino bianco secco - farina, prezzemolo - 100 g di burro - sale, pepe

1) Tritate la cipolla insieme alla carota e al sedano. Scottate i pomodori, pelateli, eliminate i semi e tritateli.
2) Infarinate gli ossibuchi e fateli rosolare a fiamma media in una casseruola con 80 g di burro. Aggiungete il trito preparato
e uno spicchio d'aglio sbucciato, la scorza d'arancia, un cucchiaio di prezzemolo tritato, sale e pepe. Fate imbiondire le verdure
a fiamma dolce, bagnate con il vino e lasciatelo evaporare quasi completamente a fiamma media. Aggiungete i pomodori e la
metà del brodo.
3) Coprite, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa un'ora e mezzo. Durante la cottura aggiungete man mano il brodo
rimasto perché il fondo di cottura rimanga morbido e succoso. 4) Pochi minuti prima di togliere dal fuoco aggiungete l'aglio
tritato, la scorza di limone, il burro rimasto, il succo d'arancia e altro prezzemolo tritato.

venerdì 9 dicembre 2011

STRUDEL ALLE MELE


Questa ricetta mi è passata una mia conoscente cuoca trentina. Ottima!

Strudel di Mele

Dosi per 6 persone:

Per la pasta:

300 grammi di farina,
50 grammi di burro o margarina,
un uovo,
un ottavo di litro di acqua,
una presa di sale.

Per il ripieno:

6 mele di qualità acidula affettate sottili,
pangrattato,
zucchero,
cannella,
uvetta,
uno spruzzo di rum.
Preparazione:
Mettere tutti gli ingredienti per la pasta sulla tavola, e lavorarli a lungo in modo da ottenere una pasta liscia ed elastica, ma morbida, che non si attacca più alle mani. Formare una palla, ungerla con olio e lasciarla riposare per un'ora.Stendere la pasta con il mattarello su di un telo infarinato; quando è abbastanza sottile continuare a stenderla con le mani, iniziando dal centro e possibilmente facendosi aiutare da un'altra persona, fino a che è sottilissima. Attenzione però che non si buchi! Dividerla in due parti; su di una stendere il pane e coprire con il ripieno. L'altra metà della sfoglia viene cosparsa con burro fuso e sistemata sulla prima aiutandosi con il tovagliolo infarinato. I due strati di pasta vengono sigillati all'estremità schiacciandoli e poi il tutto, sempre aiutandosi con il telo, viene fatto scivolare sulla piastra imburrata. La superficie viene pennellata con burro sciolto a cui si è mescolato un rosso d'uovo. Lo Strudel viene poi cotto nel forno a calore medio (180- 200°). Il ripieno viene fatto con le mele sbucciate e tagliate sottili, mescolate con zucchero, uvetta, cannella e uno spruzzo di rum.

PACCHERI AI FRUTTI DI MARE


PACCHERI AI FRUTTI DI MARE

Ingredienti

Aglio 3 spicchi
Calamari 500 gr
Cozze 1 kg
Gamberi e Gamberetti 300 gr
Olio 1/2 bicchiere
Pasta schiaffoni (o paccheri) 500 gr

Peperoncino piccante fresco 1 (oppure in polvere a piacere)
Pomodori ciliegino 100 gr
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Sale q.b.
Vongole 1 kg

PREPARAZIONE:
Iniziate con la pulizia del pesce. Spazzolate con cura le cozze sotto l’acqua ed eliminate le eventuali barbette (chiamate bisso), quindi lavatele e mettetele da parte. Scegliete le vongole, scartando quelle rotte, e sciaquatele bene sotto l'acqua corrente. Spellate, eviscerate e lavate i calamari sotto l’acqua corrente, asciugateli e tagliateli ad anelli, quindi lavate ed asciugate anche le code di gambero che devono essere private della corazza.
Mettete le vongole in una pentola sul fuoco a fiamma viva (1). Mettete un altro tegame sul fuoco con le cozze del prezzemolo spezzettato con le mani, due spicchi di aglio interi e un peperoncino fresco tritato (2). Fate dischiudere vongole e cozze (3) coprendo la pentola con un coperchio , poi spegnete il fuoco e, una ad una, eliminate il guscio ed estraete il mollusco che metterete da parte. Procedete un questo modo tenendo però da parte una decina di vongole e di cozze col guscio che vi serviranno per la decorazione finale. Filtrate con un colino a maglie strette il fondo di cottura delle vongole e delle cozze e mettetelo da parte.
Scaldate l’olio rimanente in una padella capiente assieme all'aglio schiacciato (4) ; fate rosolare i calamari per almeno 5 minuti (5), bagnateli poi con il vino bianco e lasciate sfumare (6).
Aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti (7) e lasciateli ammorbidire, quindi salate, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per almeno 10 minuti (o fino a quando i calamari saranno teneri). Aggiungete i gambei e ricordatevi di unire, ogni tanto, ai molluschi un mestolino di liquido messo da parte, secondo la necessità (8). Intanto calate gli schiaffoni in acqua bollente precedentemente salata (9).
Prendete i molluschi messi da parte (10) e uniteli al sugo (11) e fate cuocere il tutto per altri 5 minuti, poi aggiungete infine il prezzemolo tritato.

Aggiungete in ultimo in casseruola le vongole e le cozze con i gusci (13) e quando gli schiaffoni saranno al dente scolateli e fateli saltare in padella (14-15) insieme al sugo, aggiungendo il liquido delle cozze e delle vongole messo da parte. Quando il tutto sarà ben amalgamato e il fondo ormai asciutto, servite gli schiaffoni decorando i piatti con qualche mollusco provvisto di guscio.

Consiglio

Per velocizzare la preparazione degli schiaffoni, sarà meglio comprare i molluschi già ben puliti, in modo da non dover perdere molto tempo a scrostare le cozze o a pulire gamberi e calamari.

SAUTE' DI VONGOLE ALL'ARANCIA


SAUTE DI VONGOLE ALL'ARANCIA

Ingredienti

Aglio 2 spicchi
Alloro 1 foglia
Arance la buccia e il succo di 1
Carote 1 piccola
Olio extravergine di oliva 5 cucchiai
Pepe macinato a mulinello a piacere
Porri 1/2 tritato finemente
Vongole veraci 1 kg

Lavate le vongole sotto acqua corrente per farle ben spurgare, lasciandole almeno un'ora in ammollo con acqua fredda e sale per pulirle da ogni impurità.
Con l’apposito attrezzo, (zesteur) ricavate delle striscioline della buccia dell’arancia e spremetene il succo.

Fate rosolare l’aglio tritato, la foglia di alloro, la carota tritata, il porro tritato finemente, nell’olio; non appena saranno appassiti, aggiungete le vongole, bagnatele con il succo di arancia, e fatele saltare (sautè) a fuoco vivo fino a che non si saranno aperte, poi aggiustate di pepe secondo i vostri gusti.

Togliete le vongole dalla pentola e riponetele in un luogo caldo; intanto fate restringere il liquido di cottura aggiungendo la buccia dell’arancia, e quando il liquido si sarà ridotto di circa ¾ versatelo sulle vongole ancora calde, e servite cospargendo con un trito di erba cipollina.

COZZE IN SALSA DI VINO


Cozze in salsa di vino

Ingredienti

Aglio 3 spicchi
Burro 50 gr
Cipolle 1
Cozze 2 kg
Farina 2 cucchiai
Limoni il succo e la scorza grattata di 1
Panna fresca 200 ml
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Rosmarino rametto
Salvia foglie
Timo rametto
Vino bianco 400 ml

PREPARAZIONE

Pulite bene le cozze, sempre che non lo abbiate già fatto fare dal vostro pescivendolo di fiducia.
Sciogliete 30 gr di burro e fate soffriggere l’aglio intero e la cipolla tritata finemente, e togliete l’aglio non appena sarà colorito.
Appena la cipolla sarà appassita unite il vino bianco, il succo del limone e la scorza grattugiata dello stesso, e fate evaporare aggiungendo salvia, rosmarino, timo finemente tritati.

Aggiungete le cozze e a fuoco vivo e fatele aprire, quindi toglietele momentaneamente dalla padella ed eliminate una ad una, la valva senza il mollusco attaccato; nel frattempo fate restringere il liquido rimasto nella padella, e quando si sarà asciugato a sufficienza, unite gli altri 20 gr di burro e molto lentamente, per evitare il formarsi di grumi, la farina setacciata, e fate addensare il tutto (ci vorranno pochi istanti).

giovedì 8 dicembre 2011

Baccalà con uvetta e prugne


Baccalà con uvetta e prugne

baccalà ammollato 1 kg
olio extravergine di oliva 150 gr
aglio 3 spicchi
salsa di pomodoro 1 kg
uvetta 1 cucchiaio
pinoli 1 cucchiaio
prugne secche 50 gr.
prezzemolo 1 cucchiaio tritato


Procedimento
1. Pulite il baccalà ammollato, spinato e tagliato a pezzi. Far scaldare in padella 50 gr di olio, dorare i pezzi di baccalà.
2. Abbassare il calore, a giusta cottura, sgocciolarli, metterli da parte, in caldo; scaldare l'olio rimasto, farvi dorare l'aglio schiacciato, aggiungere la purea di pomodoro, condire con pepe abbondante, poco sale e mescolarvi il prezzemolo tritato, l'uvetta e i pinoli.
3. Disporre i pezzi di baccalà in un piatto da portata riscaldato, ricoprirli con la salsa, cotta al punto giusto (15-20 min) e passare ancora per un paio di minuti nel forno basso.


Tempo di preparazione 60 minuti
Portata secondi di pesce ;
Stagionalità autunno inverno
Tipo di preparazione in padella

Baccalà mantecato con asparagi


Baccalà mantecato con asparagi
Ingredienti:
baccalà bagnato 1,5kg
olio di arachidi 1l
aglio 2 spicchi
sedano 1 gambo
latte 2l
asparagi verdi 1kg
brodo vegetale qb
olio extravergine di oliva qb

Pulire e sfilacciare il baccalà.
Metterlo in una pentola con aglio e sedano.
Aggiungere il latte. Cuocere per 20 minuti. Appena cotto scolarlo avendo cura di tenere un po' di latte da parte.
Montarlo con l'olio di arachide come se fosse una maionese.
Pulire gli asparagi e affettarli a rondelle tenendo da parte le punte.
Cuocere le rondelle con un filo di olio d'oliva, brodo vegetale fino a quando sono tenere.
Frullarle e passarle al setaccio. Aggiustare di sale.
Sbollentare le punte e insaporirle con olio e sale.
Tempo di preparazione 120 minuti
Portata:antipasti e piatti d'apertura ;
Stagionalità: autunno inverno
Tipo di preparazione: in padella

Attenzione! consiglio il bacalà salato e umido!

martedì 6 dicembre 2011

CREMA PASTICCERA SALATA-BASE

Ingredienti:
800 g di latte fresco
200 g di panna
240 g di tuorli
200 g di Parmigiano grattugiato
36 g di amido di mais
36 grammi di amido di riso
q.b. noce moscata
80 g di burro

Preparazione:
Portate a bollore il latte; nel frattempo miscelate gli amidi con il Parmigiano, il sale e la noce moscata e uniteli alla panna fredda; non appena il latte bolle, versate il composto di amidi e mescolate con la frusta per qualche minuto sul fuoco. Una volta che la crema si sia addensata, aggiungete i tuorli e mescolate energicamente ancora per un minuto. Togliete dal fuoco e unite il burro.
Stendete la crema in una teglia, copritela con pellicola trasparente a contatto con la crema stessa e riponete in frigorifero. Si mantiene per 3-4 giorni.

PASTICINI SALATI AL GELE DI POMODORO


Freschezza estiva di Luca Montersino

Ingredienti per 18/20 pasticcini salati
200 g di pasta frolla salata
ingredienti pasta frolla
310 burro
370 farina00
110 grana padano DOP grattugiato
2 tuorli di uova grandi
50 latte
un pizzico di sale
Impastare burro e farina, aggiungere il grana grattugiato e tutti i liquidi miscelati insieme con il sale.
Riporre in frigo per almeno due ore.

Per la panna cotta al tonno:
150 g di Panna da cucina
60 g di Burro
100 g di tonno sott'olio
un cucchiaio di martini dry
4 g di colla di pesce in fogli
sale e pepe q.b.

Per la gelè di pomodoro:

130 g di polpa di pomodori freschi "cuore di bue"
4 g di colla di pesce in fogli
un pizzico di origano secco
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.

Freschezza estiva di Luca Montersino

PASTICCINI SALATI-DUE COLORI


Due colori
da "Piccola pasticceria salata di Luca Montersino"

Ingredienti per 30 persone:


Per la mousse alla ricotta:
150 g di ricotta di pecora
55 g di Parmigiano Reggiano
100 g di panna
13 g di colla di pesce in fogli
100 g di prosciutto cotto affumicato
q.b. di noce moscata
q.b. di sale e pepe
200 g di panna semimontata

Per la bavarese agli spinaci
150 g di spinaci lessi
20 g di burro
125 g di latte intero fresco
q.b. di sale e pepe
9 g di colla di pesce in fogli
250 g di panna semimontata

Per il montaggio circa 350 g di biscotto sempremorbido salato:

100 g di tuorli
75 g di uova intere
25 g di maltitolo
150 g di albumi
12 g di albume secco
45 g di maltitolo
50 g di Parmigiano Reggiano
150 g di farina di mandorle
50 g di farina 00
25 g di fecola di patate
7 g di latte in polvere
60 g di burro
3 g di sale

Montare in planetaria le uova intere e i tuorli con 25 g di maltitolo. Montate anche al 70% gli albumi con il restante maltitolo; miscelate le due masse aggiungendo le polveri setacciate insieme; incorporate alla fine il burro fuso. Cottura 240°C valvola chiusa.

Nota: la particolarità di questo biscotto è quella di rimanere sempre morbido (non necessita di essere inzuppato).

Per la mousse di ricotta, miscelate la ricotta di pecora con il Parmigiano in una planetaria con la frusta, aromatizzate con il sale, pepe e noce moscata. Scaldate la panna e scioglietevi la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata e incorporatela alla ricotta; unite i dadini di prosciutto cotto ed allungate il tutto con la panna semimontata utilizzando la planetaria con la frusta.

Per la bavarese agli spinaci, saltate in padella gli spinaci lessati e ben strizzati con il burro, salate pepate, aggiungete il latte e portate a bollore; frullate il tutto nel cutter ed aggiungete la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata, poi passate allo chinois; portate a 30°C ed alleggerite con la panna semimonatata utilizzando la planetaria con la frusta.

Per la composizione finale, in un quadro di acciaio adagiate il biscotto sempre morbido, la mousse di ricotta, ancora il biscotto, ed infine la bavarese agli spinaci; rigate con il pettine; abbattete in negativo la temperatura, quindi tagliate con un coltello affilato.
------------------